Sponsor Wanted

gen 14th, 2012No Comments

Ho impiegato più di un mese a decidere ma alla fine mi sono convinto e ho inviato richieste di sponsorizzazione a varie aziende del mondo della vela e non.

Ero molto indeciso, forse per motivi di orgoglio ma forse anche per una sensazione di libertà avrei voluto realizzare questo mio progetto completamente con le mie forze. Potrei dire come da solo per mare così da solo per terra.
Ma considerando che le mie economie vanno un pò a rilento e che le proiezioni per i prossimi mesi mi vedono molto al di sotto del target che mi ero prefissato, ecco che tutte le mie riserve vengono meno.

Inizialmente ho preparato una lettera di presentazione e uno schema di sponsorizzazione quasi professionale, puntando a ricevere almeno un paio di sponsor finanziatori. Ma ho presto capito che è molto difficile per uno sconosciuto che ancora non ha fatto nulla essere preso in seria considerazione da aziende che ricevono centinaia di richieste simili all’anno. Ho compreso che soldi non te ne danno e che non si prendono nessun rischio anche se il rapporto costi/benefici è tutto a loro vantaggio. Insomma il massimo che una persona nella mia situazione può sperare di ottenere, senza smuovere i mass media, sono sconti nella fornitura di materiale.

Ringrazio la slovena Sandiline, produttrice di abbigliamento tecnico e la tedesca Sprenger, produttrice di hardwere di coperta, per avermi offerto questi forti sconti sul catalogo; stò considerando molto positivamente la vostra offerta, mi serve solo un pò di tempo per capire come dividere le mie esigue risorse e sopratutto per decidere a cosa rinunciare.

Spero comunque che un coraggioso si faccia avanti e acconsenta veramente a sponsorizzare Strider e “Amazzonia Sempre…”

Lascia un Commento