Primo regalo per Strider

mar 24th, 2012No Comments

La scorsa settimana ho fatto uno dei principali regali per Strider. Gli ho comprato le vele nuove. Randa con due mani e genoa avvolgibile.

Prima di fare questo passo ci ho pensato molto; avrei voluto, anche per necessità, fare le cose in economia ma l’invicta 26, forse per l’età del disegno, ha delle misure tutte sue. Decisamente meno slanciate delle vele moderne.

Ho trovato siti interessanti che vendono vele di seconda mano con prezzi veramente molto interessanti anche per vele descritte come quasi nuove (SecondWindSails ExchangeSails AtlanticSailTraders). Purtroppo però non ho trovato nulla che si adattasse alle misure insolite di Strider. Così, a malincuore ho rinunciato a cercare vele usate anche se amici mi suggerivano di adattare o costruirmi da me le vele. Soluzione affascinante ma che lascio per il futuro.

Ho optato quindi per far fare le vele nuove; scoprendo che nei particolari costruttivi di una vela da crocera oceanica, pur seguendo la stessa logica, ogni velaio è diverso mettendo in difficoltà un neofito intenzionato a paragonare preventivi divversissimi nel totale finale.
Sono comunque giunto ad una scelta decisa, per altro abbastanza scontata: ho scelto LEE Sailmakers di Hong Kong che oltre ad essere le meno costose, accettando una mia proposta, in cambio del loro logo sulle vele stesse mi fanno un interessante ulteriore sconto.

E se qualcuno, dato che costano meno e provengono da oriente, dubita della loro qualità sappia che anche Moitessier aveva scelto vele LEE.

Lascia un Commento