Iniziano i lavori

giu 3rd, 20122 Comments

Il 15 maggio mi sono trasferito in Inghilterra, a Lytham da Strider, e ho circa due mesi per metterla in perfetta forma.

Appena arrivato non avevo ancora l’alloggio e per i primi giorni ho dormito, con una certa emozione in barca. Il primo impatto, con tutta l’attrezzatura stivata sotto coperta alla ben e meglio, è stato difficile e mi ha fatto venire molti dubbi; ma ora dopo aver perso un giorno per riordinare e dopo che ogni giorno ci lavoro attorno le sensazioni sono ottime. E’ perfetto per me.

I lavori, nonostante qualche giorno di pioggia (il minimo visto che siamo in Inghilterra) procedono bene e dovrei rientrare nei tempi previsti. Per ora sono focalizzato sul pitturare lo scafo e sistemare la coperta. Ancora qualche giorno e questa prima fase dei lavori sarà finita. Poi tocca all’impianto solare, al timone a vento etc.

Ora che ci sono dentro e stò realmente eseguendo i lavori e non solo pensandoli e organizzandoli, l’insieme ha preso un aspetto reale, immediato e facile. Devo fare una cosa, inizio a farla e se ci sono delle difficoltà le affronto e le risolvo una a una senza perdere tempo e coraggio ad immaginarmi difficoltà che non si presenteranno mai. Ci ho già pensato su abbastanza, ora è il momento di fare. Ho ugualmente mille dubbi ma uno ad uno si dissolvono.

Lavoro su Strider per la realizzazione di un mio sogno e sono Felice.

StriderHull primerStrider navy blu

2 Commenti to “Iniziano i lavori”

  1. Emanuele scrive:

    Dai grande Ruggero!Dopo il lungo addestramento a bordo di Gioiamia Grande e il training nei cantieri Gioia questi “lavoretti” per te sarranno una passegiata! Ci sentiamo così ci aggiorni sul tuo preogetto! Un abrraccio!

  2. Gianni scrive:

    Tu sogni e sei felice…noi sognamo e siamo felici…magari un po’ preoccupati ma felici!

    G.

Lascia un Commento